ISTRUTTORE CINOFILO GENTLE TEAM
EDUCATORE CINOFILO FICSS-CONI
Scuola di educazione cinofila
         I LIKE FREE DOG asd 

      ELENA ROSSI


ISTRUTTORE CINOFILO GENTLE TEAM/EDUCATORE CINOFILO FICSS
 

BLOG A 6 ZAMPE

QUESTO BLOG E' DEDICATO A CHI AMA I CANI E DESIDERA AVERE SEMPRE PIU' INFORMAZIONI PER IMPARARE A CONOSCERLI ,COMPRENDERLI ,AIUTARILI!


visualizza:  completo / riassunto

Il Tellington Touch

Pubblicato il 07 febbraio 2018 alle 09.50
Si chiama Tellington touch (Ttouch) ed √® un trattamento per animali basato su movimenti delle dita e sull‚??aiuto di particolari strumenti (bendaggi, bascule, ostacoli). √? utile abbinato ad un percorso di educazione a diminuire o anche risolvere problemi di comportamento, ma anche piccoli disturbi fisici dei nostri amici a quattro zampe, siano essi cavalli, cani, gatti, furetti o persino uccelli. Il Ttouch √® stato ‚??inventato‚?? da Linda Tellington Jones, studiosa di Feldenkrais, e specialista nella rieducazione di equini difficili o con problemi comportamentali. Nel 1978, Linda, con l‚??aiuto di Ursula Bruns, inizia a trattare con questa tecnica i cavalli del centro ippico Reit-Zentrum a Reken, in Germania E gradualmente questo trattamento e' stato rivolto anche ai cani . OLTRE AI TOCCHI CON LE MANI SI POSSONO USARE ANCHE ALTRI STRUMENTI COME : Il bendaggio che serve per aiutare l‚??animale ad affrontare le sue paure (per esempio causate dai rumori), per cani iperattivi, eccitati, nervosi. Le bende sono utili anche per quelli che soffrono di ansia da separazione, che hanno fenomeni di abbaio incessante, che mostrano diffidenza nell‚??essere toccati, o ancora che soffrono determinate situazioni, come i viaggi in auto o gli spostamenti in genere‚?? Delle superfici sopraelevate o trasparenti in cui il cane pu√≤ passare migliorando la sua coordinazione e l‚??equilibrio Bascule e piccoli ostacoli che insieme a corde da fissare sulle pettorine per aiutare il cane a procedere senza la coercizione di un guinzaglio corto aumentano la fiducia sia sul conduttore che sull'ambiente esterno . E' SEMPRE UTILE AFFIDARSI A PERSONE SPECIALIZZATE !

LA CONDIVISIONE DI UN OGGETTO CON IL CUCCIOLO

Pubblicato il 08 gennaio 2018 alle 09.20

Il riportarci un oggetto o il lasciare un oggetto vicino a noi o far sì che il cane ci lasci un oggetto quando lo chiediamo non è sempre così facile ma ansi si possono riscontrare molti problemi e molti cani hanno difficoltà nel condividere oggetto e anche noi umani troviamo difficoltà difronte a questo tipo di situazioni

Quello che sarebbe utile fare è iniziare ad abituare il cucciolo alla condivisone facendoli capire che non c’è conflitto sull’oggetto

La prima cosa fondamentale è che non dobbiamo levare gli oggetti di bocca al cucciolo o rincorrerlo per riavere oggetto ma si iniziera’’ a fare uno scambio proponendo al cucciolo qualcosa di più interessante.

Una attività’ che si può fare per abituare sia il cucciolo che noi a scambiare o condividere un oggetto è il seguente:

Ci mettiamo seduti lanciamo oggetto vicino a noi e aspettiamo che il cucciolo lo prenda in bocca a questo punto iniziamo a fare molti complimenti ma rimaniamo fermi nella nostra posizione appena il cucciolo si avvicina continuiamo a fare molti complimenti Ma non dobbiamo prendere oggetto

Appena il cucciolo lascia oggetto vicino a noi anche per un secondo dobbiamo fare molti complimenti e dare un bocconcino come premio a questo punto possiamo o aspettare che il cucciolo riprenda il gioco e venga sempre più vicino a noi e anche in questo caso facciamo molti complimenti e appena lascia oggetto diamo un boccone o rilanciamo oggetto e riproponiamo tutta la sequenza

Questa è la base iniziale per abituare il cucciolo a venire verso di noi con un oggetto senza timori fondamentale in questa fase è che deve essere una attività totalmente impostata sul gioco e quindi se il cucciolo non vuole lasciare oggetto in quel momento o vuole masticarlo un po’ o giocarci da solo noi dobbiamo permetterlo se impostiamo bene questa fase primaria ma fondamentale sarà molto più naturale che il cane ci riporti sempre oggetto.

 

Con i cani adulti invece potete provare a fare questo tipo di attività ma se avete levato cose di bocca o fatto dei piccoli errori nello scambiare e nel condividere gli oggetti nel quotidiano è indicato farsi aiutare da un educatore-istruttore che vi potrà impostare un percorso più mirato.

E ‘buona regola affidarsi sempre a persone qualificate che usino metodologie impostate sul rispetto e sul benessere del cane.


 


Rss_feed